How to: degustazioni sulle Dolomiti

di Alessandra Oristano

Ammirando le Dolomiti, si potranno degustare le migliori etichette dell’Alto Adige. Gli appuntamenti con Vins alaleria, in location sempre diverse e all’aria aperta, offrono un’esperienza indimenticabile
da luglio a settembre.

 

Nello straordinario scenario delle Dolomiti, per tutta l’estate, esperti sommelier racconteranno le sfaccettature e i pregi dei vini altoatesini durante le degustazioni Vins alaleria (vini all’aria aperta). In location sorprendenti e selezionate ad hoc, tra paesaggi e cime mozzafiato, si potranno assaggiare i migliori vini dell’Alto Adige.

Le degustazioni sulle Dolomiti spaziano dai vini bianchi ai rossi, dolci oppure abbinati a una selezione di formaggi pregiati. Il primo appuntamento è previsto per venerdì 16 luglio: Una regione nel bicchiere. Si degusteranno uno spumante, un bianco, un rosso e un vino da dessert, alle pendici dell’iconico Santa Croce. Il 23 luglio, invece, ai piedi delle cascate del Pisciadú, vicino Colfosco, sarà possibile degustare i migliori rossi altoatesini, dagli autoctoni ai bordolesi.

C’è un’attenzione crescente per una viticoltura naturale e sostenibile.

La serata del 30 luglio è dedicata ai distillati dell’Alto Adige, assaporati attorno a un falò presso l’agriturismo Maso Ciablun. In pochi sanno che, in Alto Adige si producono anche ottimi gin distillati con erbe e ingredienti locali. L’appuntamento con il gin altoatesino è il 13 agosto, all’interno del giardino del castello Ciastel Colz, antica residenza nobiliare, aperta solo per l’occasione.

I vini dell’Alto Adige sono famosi anche per gli abbinamenti ai prodotti tipici della regione. Il 20 agosto verranno abbinati a una selezione di formaggi, ideata dall’affinatore altoatesino Hansi Baumgartner, nel fienile del Maso Sompunt. I migliori vini biodinamici altoatesini saranno raccontati e degustati il 27 agosto sui prati del Sas Dlacia, ai piedi del Parco Naturale Fanes-Senes-Braies.

Il pomeriggio del 3 settembre è dedicato ai vini bianchi altoatesini, che potranno essere assaggiati sui prati dell’Armentara, dopo una breve escursione guidata. Il Lago Lech Dla Lé con vista sul Santa Croce è il luogo ideale per scoprire i vini dolci e rosé (10 settembre). L’ultimo appuntamento è riservato agli spumanti altoatesini. Questi verranno degustati il 17 settembre al tramonto, ammirando la cima Nove e Dieci del gruppo Santa Croce dai Prati Larcenëi a La Val.

Da non perdere anche gli altri eventi enogastronomici proposti durante l’estate in Alta Badia. Dalla colazione in alta quota all’aperitivo al tramonto ammirando le montagne che si colorano di rosa. Si potranno prenotare tour culinari alla scoperta della cucina tradizionale, corsi di cucina ladina e Picnic in vetta. A settembre, appuntamento con chef stellati e i migliori prodotti del territorio.

Gli appuntamenti di degustazione sulle Dolomiti al costo di 24 euro (30 euro per la serata accompagnata dai formaggi altoatesini), includono la degustazione di quattro calici di vini o distillati dell’Alto Adige. Per info: altabadia.org.

gentleman editoriale gentleman&Lei dicembre

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo