Attrazione invernale

di Nicola D. Bonetti

Le tecnologie cambiano, dai sistemi di trazione alla propulsione, da termica a elettrica, aumentando sicurezza e efficienza sui fondi innevati, senza limitare il piacere di guida. Ecco i migliori modelli, non solo Suv, che consentono di sentirsi piloti dando spettacolo sui grandi spazi o di avanzare anche sulla neve alta, sempre con stile

gentleman motori i migliori modelli di 4x4 bmw-ix-on-ice-an

La BMW iX, potente e futuribile, spaziosa e comoda, si muove con un sibilo anche su fondi sciolti, con buone prestazioni. Cinque metri e fin oltre 500 cavalli, con autonomia anche di 550 km, è ancora poco diffusa: rivoluzionaria e di stile come la prima Range Rover nel 1970, attira l’attenzione per le forme scolpite, con le porte che si aprono su interni studiati per un’accoglienza al vertice e dal comfort elevatissimo.

gentleman motori i migliori modelli di 4x4 mercedes benz

Mercedes-Benz Classe G nasce nel 1979 e rinasce nel 2018, tutta nuova. Eppure simile alla prima, con lo slogan Stronger than time. Tra i pochi particolari invariati, il suono alla chiusura delle portiere: detto il rumore della solidità, come si conviene a un progetto mirato anche a decenni di impiego militare.

L’ultima Classe G (sopra) marcia imperterrita su qualsiasi fondo, stradale o meno, innevato o inavvicinabile alle fuoristrada non specializzate. Ma è in dirittura d’arrivo la versione EQG, completamente elettrica, che promette la stessa mobilità, fedele alla tradizione, più forte del tempo.

gentleman motori i migliori modelli di 4x4 porsche

Porsche Taycan Sport Turismo, qui raffigurata nel particolarissimo colore Frozen Cherry Metallic, è il modello centrale della gamma dell’elettrica sportiva, tra la versione berlina e Cross Turismo, con carrozzeria leggermente rialzata, per affrontare la neve anche non battuta, o altri fondi non asfaltati. Taycan 4S, con la sigla aggiuntiva che indica la trazione integrale, naturalmente elettrica.

Audi RS 3 quattro Sportback è un piccolo diavolo: espressione motoristica e di trasmissione al massimo sviluppo con soluzioni meccaniche, ha misure compatte, peso contenuto, agilità ineguagliabile e un potenziale per esaltare il piacere di guida pressoché unico, anche perché non troppo impegnativo.

Entro certi limiti, infatti, permette di sfruttare i 400 cavalli erogati dal cinque cilindri 2.5 TFSI pur non essendo piloti. Però, magari non sull’asfalto: meglio sulla neve, dove consente sia di sfruttare la massime efficienza della trazione integrale quattro (quella che rivoluzionò i rally decenni fa), sia di passare alla modalità di guida RS e configurarla con il sistema torque splitter, con ripartizione attiva e variabile della coppia, fino a trasmetterla tutta al retrotreno per guidare con sovrasterzi infiniti.

gentleman motori i migliori modelli di 4x4 cupra

La nuova Cupra Born, vettura elettrica realizzata sulla piattaforma nata per VW ID.3 ma con maggior lunghezza, ha motore e trazione posteriori e l’aspetto sportivo esprime personalità: dal frontale con fari led affilati e aggressivi, al cofano corto e curvo, al parabrezza inclinato. La fiancata a cuneo con minigonne, mostra i cerchi in lega aerodinamici da 18”, color rame. Simbolo, questo, del marchio.

La coda mostra un estrattore nel paraurti e uno spoiler alla sommità del lunotto: tra questi, le luci orizzontali raccordate da una linea di led. Interni sportivi con forme essenziali: sedili avvolgenti, pedaliera in metallo, volante a tre razze e molti profili coloro rame. Nativa digitale, Cupra Born ha infotainment evoluto ma di semplice utilizzo.

Motore da 150 o 170 kW (204-231 CV) con batteria da 58 e 77 kWh, per un’autonomia oltre 400 km. Ai fini della dinamica, come si addice ai cacciatori di aurore boreali dell’estremo Nord, sono da citare le sospensioni multilink a cinque bracci con assetto ribassato, e la scelta tra diverse modalità di guida.

Maserati  Grecale è la nuova crossover realizzata sulla piattaforma Alfa Romeo (creata per Giulia e Stelvio è lo stato dell’arte per la dinamica), evoluta e modificata per far spazio anche alle batterie della versione elettrica Folgore di prossima uscita.

Il passo è allungato e ospita differenti soluzioni sospensive: meccaniche o con ammortizzatori a controllo elettronico, oppure pneumatiche. Anche lo sterzo ha diverse regolazioni per le tre versioni: Grecale GT con motore 2.0 turbo mild hybrid da 300 cavalli, Modena da 330 e Trofeo maggior interprete dell’anima del Tridente, con motore Nettuno 3.0 V6 biturbo da 530 cavalli.

Scatto da 0 a 100 che scende fino a 3,8 per la V6, per correre fino a 285 km/h. Cambio automatico ZF a otto rapporti e trazione integrale per tutte, con cerchi da 19 pollici ai 21 pollici per la Trofeo, dalla carreggiata posteriore più larga.

Ma come va sulla neve? Gentleman ne ha parlato con i tecnici che l’hanno progettata e sviluppata, effettuando test approfonditi negli impianti del Gruppo Stellantis in Lapponia (cui si riferisce l’immagine sopra), ottenendo risultati che le rendono adeguate al blasone esibito sulla calandra. Nessuna Maserati può, infatti, mostrare un Tridente che non punga, generando emozioni sicure e coinvolgenti.

Perché sulla neve è bello guidare sportivamente, in sicurezza, sentendo l’auto completamente nelle proprie mani.

gentleman editoriale gentleman & lei maggio

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo