Accadde tutto in una notte

di Davide Passoni

Il tempo che è bastato per creare una delle più grandi icone del mondo dell’orologeria: il Royal Oak di Audemars Piguet, che festeggia i 50 anni

gentleman magazine italia orologi il Royal Oak di Audemars Piguet festeggia i 50 anni Gerald_Genta_

C’era una volta un distinto signore svizzero con due baffoni bianchi. Si chiamava Gérald Genta  (qui sopra) e faceva un mestiere bellissimo: disegnava orologi. Racconta la leggenda che un pomeriggio ricevette una telefonata da un altro signore distinto, anch’egli impegnato in un mestiere bellissimo: dirigeva un’azienda di orologi.

Era Georges Golay , il direttore generale di Audemars Piguet. Chiese a Genta di disegnare un orologio mai visto: di lusso, ma sportivo; non in oro, ma in acciaio. Qualcosa che facesse faville su un mercato come quello italiano, esigente, ma capace di dare grandi soddisfazioni.

Piccolo dettaglio: il disegno serviva per il giorno successivo.

Così, come il titolo di un film, accadde tutto in una notte, la notte in cui fu concepita un’icona destinata a segnare la storia dell’alta orologeria: il Royal Oak. Gérald Genta mise su carta i dettagli stilistici che avrebbero caratterizzato un’era: la lunetta ottagonale, le sue otto viti di fissaggio esagonali, la guarnizione ben visibile, il bracciale integrato di altissima fattura, il quadrante con motivo petit tapisserie.

gentleman magazine italia orologi il Royal Oak di Audemars Piguet festeggia i 50 anni modelli

L’orologio era spesso 7 mm e la cassa 39, misura che gli valse il soprannome ancora attuale di Jumbo, dati gli standard dell’epoca. Erano i primi anni 70 e l’orologio vide la luce nel 1972. Ideato il pezzo, serviva un nome.

Genta ammise di aver tratto ispirazione, per il design della cassa e della lunetta, da un casco da palombaro. In Audemars Piguet decisero di restare nel mondo marinaro e presero Royal Oak dal nome di una serie di otto navi da guerra della Royal Navy britannica, costruite tra il 1664 e il 1914. Otto come i lati della lunetta.

Per festeggiare il mezzo secolo, Audemars Piguet ha lanciato una nuova generazione del Royal Oak Jumbo Extra-Piatto da 39 mm, con il primo tourbillon volante inserito in questa tipologia di cassa. E la favola iniziata da due baffoni e una matita continua.

gentleman editoriale gentleman&Lei dicembre

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo