La Mediterraneità in mostra con Gin Mare e Leica

di Giuliana Di Paola

Uno sguardo inedito sulla Mediterraneità nella mostra itinerante di Gin Mare, il primo ad averlo imbottigliato, per Leica Akademie Italia

gin mare mostra
Una delle fotografie in esposizione realizzata da Aurore Greindl.

Da millenni la Mediterraneità è l’elemento che unisce i popoli delle diverse sponde. Ora la mostra di Gin Mare per Leica Akademie Italia ne propone una visione inedita e originale attraverso le opere di cinque fotografi.

Chi poteva allestire una mostra sulla culla liquida delle cultura classica, sulle acque solcate da Greci e Fenici, Arabi e Romani, se non chi ha imbottigliato il Mediterraneo? Gin Mare è stato il primo distillato ultra premium ad aver catturato le botaniche proprie dei paesi sulle sue sponde come il basilico italiano, il timo turco, rosmarino greco e oliva Arabequina spagnola.

gin mare leica
Due fotografie di Angelo Ferrillo, docente della Leica Akademie Italia, scattate a Napoli.

La Mediterraneità secondo Gin Mare

Il progetto nasce come parte della Collección de Autor di Gin Mare, una produzione d’eccellenza che crea connessioni tra i valori della propria filosofia del brand (Lifestyle, Gastronomy, Escape Climate) con il mondo della fotografia autoriale.

gin mare mostra
Un’immagine di Acyle Beydou che fa pensare al mare color del vino, citazione omerica di Sciascia.

Mediterraneità vede la collaborazione di Gin Mare con Leica Akademie Italia. La mostra è infatti frutto del lavoro dei due docenti Alisa Martynova e Angelo Ferrillo con tre loro giovani e altrettanto promettenti studenti, Acyle Beydoun, Antonio Mantovani e Aurore Greindl.

I cinque autori hanno avuto carta bianca da Gin Mare e da Leica Akademie, come ha spiegato Angelo Ferrillo durante l’inaugurazione milanese. Piena libertà di scegliere come rendere il tema della mediterraneità. 

gin mare leica
Antonio Mantovani per il proprio progetto la zona delle saline di Trapani e dell’Oasi dello Stagnone.

Ciascuno ha raccontato una storia diversa d’ispirazione mediterranea, fatta di ricordi personali di luoghi fatti di salsedine e famiglia, come la Napoli di Angelo Ferrillo. E chi ha inseguito tracce di cultura millenaria, come Alisa Martynova. 

Ogni autore ha raccontato la propria visione attraverso ma anche in un video documentario dove raccontare la propria interpretazione del concetto di Mediterraneità. L’insieme degli episodi ha dato vita alla Web Serie disponibile sul canale YouTube di Gin Mare Italia.

gin mare
Una delle fotografie scattate da Alisa Martynov, l’altra docente della Leica Akademie Italia.

Le tappe in Italia

Mediterraneità è un progetto itinerante. Sarà aperta al pubblico fino a marzo, con inaugurazione il giorno prima, presso i Leica Store di Torino (27-31/01), Firenze (10-21/02), Bologna (17-31/02) e Roma (17-22/03).

gin mare mostra
L’allestimento dell’esposizione Mediterraneità nello store Leica di Milano.

Marchio fondato dagli spagnoli di Vantguard e MG Destilerías, Gin Mare è stato di recente venduto a Brown-Forman, la corporation statunitense del Jack Danel’s, per intendersi. La società di Louiseville, Kentucky, ha messo a punto anche un altro colpo con l’acquisizione del venezuelano rum Diplomático.

Tutto cambia, perché tutto resti uguale, almeno in Italia. Perché sia Gin Mare sia Ron Diplomático restano nel portfolio dei brand distribuiti da Compagnia dei Caraibi.

Gentleman Mountains Lifestyle

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo