La vera storia dei Persol 649

Nome in codice 649. Non è la sigla di un agente segreto ma dei famosi occhiali di Persol. Un modello iconico che dall’Italia è sbarcato in America per diventare un accessorio must nel guardaroba maschile ed entrare nel mito.

gentleman moda uomo icone marcello mastroianni persol 649
Marcello Mastroianni sul set del film Divorzio all’italiana

A guardarli si pensa subito a Steve McQueen, perché sono i suoi occhiali, la sua seconda pelle, ma  la superstar hollywoodiana li ha solo sdoganati oltre i confini nazionali, a renderli un mito è stato Marcello Mastroianni precisamente nel 1961 quando li sfoggiò nel film di Pietro Germi Divorzio all’italiana.

La storia di questi occhiali ha del mitologico, come molte storie legate all’artigianalità italiane. È il 1957 l’anno in cui nasce il modello Persol 649, studiato per soddisfare le esigenze dei tranvieri di Torino che, guidando i vecchi tram aperti, avevano bisogno di un occhiale ampio per proteggersi dall’aria e dalla polvere. Da qui il resto è storia.

gentleman moda uomo icone marcello mastroianni persol 649
L’originalità del  design dei Persol 649 li porta ai diventare in poco tempo occhiali di grande successo a essere consacrati a leggenda. E se la fama la devono al nostro grandissimo Marcello Mastroianni, la consacrazione avviene con Steve McQueen. Ma c’è un piccola differenza tra i modelli indossati dai due attori.

gentleman moda uomo icone steve mc queen persol 714
Faye Dunaway e Steve McQueen sul set del film L’affare Thomas Crown

L’attore dalla vita spericolata indossa il modello 714, una versione pieghevole dei Persol 649, durante le riprese del film L’affare Thomas Crown e da quel momento non se ne separa più.

Una storia italiana

Persol è una delle più antiche aziende di occhiali del mondo. Fondata nel 1917 in Italia a Torino da Giuseppe Ratti già fotografo e proprietario dell’ottica Berry, inizia la sua avventura destinata a culminare in un successo internazionale: comincia, infatti in un piccolo cortile di un’abitazione di via Caboto a realizzare occhiali tecnicamente all’avanguardia, studiati per soddisfare le esigenze di comfort e protezione, oltre che di visione ottimale, di aviatori e piloti sportivi.

gentleman editoriale gentleman&Lei dicembre

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo