Luxy, la sedia per avere un’idea

di Redazione Gentleman

Luxy, il brand italiano di sedie presenti nei più importanti uffici del mondo, lancia un hasthag e una campagna di sensibilizzazione sul fenomeno dello smartworking: Sit Down to Have an Idea.

Luxy sit down to have an idea

Da qualche tempo ormai lo smartworking ha reso la casa il contenitore della nostra quotidianità, non solo domestica ma anche lavorativa. Il confine tra spazio abitativo e ufficio si è assottigliato sempre di più.  Si va verso spazi fluidi da vivere per più occasioni, luoghi personali e cocoon.

Luxy sit down to have an idea

Sorgono nuove esigenze funzionali come quella di rendere la casa un ambiente sempre più versatile e accogliente.

Forte di un know how radicato nella tradizione italiana Luxy – brand internazionale specializzato nella produzione di sedute di design – si fa interprete di questa nuova esigenza abitativa e presenta Sit Down To Have an Idea®, un progetto dell’artista Andrea Bianconi che esplora e reinterpreta il ruolo e la natura della sedia in maniera dirompente e provocatoria, attraverso nuovi linguaggi estetici.

La sedia è un elemento importante nella vita delle persone. Eletto il luogo ideale in cui ci si siede a riflettere, per prendere una pausa e staccare la spina, per scrivere, per leggere, per bere un caffè. Secondo questo principio Andrea Bianconi, re-interpreta questo complemento d’arredo e mette al centro l’uomo. Come essere capace di pensare in qualunque luogo si trovi, basta che ci sia una sedia.

Luxy sit down to have an idea

Il percorso studiato dall’artista,  vedrà protagonisti alcuni prodotti iconici di Luxy
reinterpretati attraverso il suo sguardo e il linguaggio espressivo. Un percorso che vede la sedia in simbiosi con la persona, non più pensata solo come un complemento d’arredo ma oggetto capace di generare un’esperienza emotiva. «Smessa la funzione di oggetto che concilia all’ozio, le poltrone che ho personalizzato con lo slogan SIT DOWN TO HAVE AN IDEA diventano una sorta di incubatore di idee. Una sedia per tutti è un’idea per tutti» afferma l’artista.

gentleman editoriale gentleman&Lei dicembre

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo