Taglio e dettaglio

di Giuliano Paolini - foto di Alfonso Catalano

…Sono due elementi fondamentali dell’abito maschile. Insieme a un tessuto eccellente e alla prima regola dello stile: l’appropriatezza. Lo spiega Aldo Invitti di Conca, ovvero l’arte dell’eleganza

gentleman moda sartoria stile aldo invitti di conca
Aldo Invitti di Conca, arbiter elegantiarum, ritratto nella sua sartoria Prata & Mastrale a Milano, club dello stile.

Quando si usa lo smoking classico nero e quando invece quello bianco o in velluto colorato? Che differenza c’è fra un abito maschile bespoke e uno made to measure? Si possono definire entrambi sartoriali? È più formale un gessato o una grisaglia? A queste e a moltissime altre domande che riguardano l’eleganza maschile è pronto a rispondere Aldo Invitti di Conca, arbiter elegantiarium e patron della sartoria Prata & Mastrale di Milano. Sì, perché, oltre a essere gentile e sempre sorridente con chi varca la soglia del suo club dello stile (perché è questo Prata & Mastrale, più che una normale sartoria), Aldo Invitti di Conca ha dedicato al tema un libro, L’arte dell’eleganza (Hoepli) ed è il protagonista del primo podcast di Gentleman, Cinque minuti, dieci in stile (su Spotify, Apple Podcast, Google Podcast).

cinque minuti dieci in stile«Il mio punto di partenza è anche il claim del podcast», racconta: «Ricordate che eleganti si diventa!». Questo avviene attraverso l’osservazione, la conoscenza, lo studio, la pratica e spesso anche grazie a buon amico sarto, pronto a suggerire il come e il quando». Il come e il quando sono fondamentali. E lo spiega, con la giusta dose di leggerezza e ironia (due qualità fondamentali in ogni gentleman), nel suo manuale: alla base dell’idea di eleganza c’è l’appropriatezza.

gentleman moda sartoria stile aldo invitti di conca«Non bastano il miglior tessuto, il miglior taglio, gli accessori impeccabili. Ogni singolo indumento è funzionale all’occasione, alla stagione, al clima e all’ora della giornata. Se l’outfit risponde a tutte queste prerogative, che nell’insieme formano l’appropriatezza… Ecco, siamo di fronte a un uomo elegante». Come le grandi sartorie londinesi di Savile Row, incluse quelle che forniscono la casa reale, offrono senza alcun imbarazzo sia il bespoke, sia il made to measure, così Prata & Mastrale offre un concept agile e contemporaneo, adatto ai diversi profili di cliente.

gentleman moda sartoria stile aldo invitti di conca giulia pessani
Giulia Pessani, direttore di Gentleman con Aldo Invitti di Conca. Insieme hanno dato vita al Podcast Cinque minuti, dieci in stile.

«Si tratta di due livelli diversi di sartorialità», spiega, «il bespoke è il su misura in assoluto, il pezzo unico, che richiede tempo, prove e congruo investimento di denaro; il made to measure comporta un minor livello di artigianalità, pur restando nell’ambito di un’elevata personalizzazione, supportata da tessuti di eccellente qualità. Tenendo sempre presente un principio: se è vero che il tempo è denaro, un abito sartoriale è un investimento a lungo termine perché rimane nell’armadio molto a lungo, può essere modificato e rinnovato, venendo tra l’altro incontro alla tendenza, sempre più evidente soprattutto nei giovani acquirenti, della moda sostenibile e responsabile, che evita sprechi e scarti».

gentleman moda sartoria stile aldo invitti di concacinque minuti dieci in stileIl concept di Prata & Mastrale è innovativo, soprattutto in Italia, dove si è abituati all’idea del maestro sarto che in un ambiente polveroso taglia e cuce. Da Aldo Invitti di Conca si viene accolti in una sorta di club, con tanto di bar e mixology set, poltrone e foto iconiche alle pareti, e il suo ruolo di arbiter elegantiarum (e imprenditore) è quello di indirizzare, suggerire, consigliare, lasciando a mani esperte la fattura e la confezione di un abito o di una camicia, la seconda pelle di un uomo. Il segno che definisce lo stile e che dimostra la cura e l’attenzione per i dettagli. E questo, come spiega Aldo, «significa educazione, che è alla base di ogni declinazione dell’eleganza».

gentleman editoriale gentleman febbraio 2024 pietro giuliani azimut

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo