Audemars Piguet e Mark Ronson al Montreux Jazz Festival

Mark Ronson, ambassador di Audemars Piguet, è stato invitato dal marchio, dal 2019 partner della kermesse, a chiudere il festival con un concerto-evento

Audemars Piguet e Mark Ronson al Montreux Jazz FestivalIl Montreux Jazz Festival è uno degli appuntamenti più importanti e attesi al mondo dagli appassionati di jazz e di musica d’autore. Non a caso, fin dal 2019 Audemars Piguet ha scelto di affiancarvisi come Global Partner poiché con esso condivide valori come eccellenza, raffinatezza, buon gusto.

Quest’anno il festival si tiene dal 30 giugno al 15 luglio e, per la serata finale, Audemars Piguet ha riservato una sorpresa agli ospiti. Ha infatti invitato Mark Ronson, brand ambassador del marchio dallo scorso anno, nonché DJ, compositore e produttore discografico, a tenere un concerto unico all’insegna della collaborazione.

Audemars Piguet e Mark Ronson al Montreux Jazz FestivalLe star nel segno di Audemars Piguet

Ronson ha infatti chiesto ad artisti di talento che solitamente lavorano nell’ombra di unirsi a lui sul palco. Tra essi, musicisti che si sono esibiti insieme a star del calibro di Amy Winehouse, Lady Gaga e Bruno Mars come il trombettista Dave Guy, il batterista, compositore e produttore Homer Steinweiss, il bassista, batterista e compositore Nick Movshon, il sassofonista Ian Hendrickson-

Smith, il polistrumentista, cantautore e produttore Leon Michels e la percussionista Elizabeth Pupo-Walker.

Insieme a loro saranno presenti i due protetti di Mark Ronson, Yebba e Lucky Daye. La prima, cantante e cantautrice, ha debuttato nel 2017 con il suo primo brano “Evergreen” e da allora ha collaborato con diversi artisti. Lucky Daye, artista R&B, ha pubblicato il suo primo EP nel 2018 e vinto un Grammy Award nel 2022. Durante la serata, Mark Ronson insieme agli altri artisti suonerà alcuni dei maggiori successi della propria carriera.

Audemars Piguet e Mark Ronson al Montreux Jazz FestivalNel cuore della creatività di Mark Ronson

In occasione del Montreux Jazz Festival, il brand ambassador di Audemars Piguet ha collaborato con la visual artist Daphnée Lanternier, il cui lavoro nella moda e nella musica l’ha portata a sviluppare una prospettiva innovativa e immersiva nell’ambito della scenografia. Nello specifico, uno specchio appeso sopra al palco si trasformerà in uno schermo durante il concerto e permetterà così di mettere in contatto pubblico e artisti.

Ma interessante è anche il percorso umano e artistico che ha portato a quello che sarà il concerto del 15 luglio prossimo. Audemars Piguet ha infatti deciso di prolungare l’esperienza per gli appassionati di musica consentendo loro di assistere al processo creativo che, nei mesi, ha dato vita a questo spettacolo di chiusura. L’accesso al backstage è svelato nel nuovo video “Syncing Sounds – Live”, pubblicato sul sito e sui canali social della manifattura.

Girato dalla regista londinese Lauren Luxenberg, il film in formato misto segue Mark Ronson mentre pensa al miglior spettacolo possibile per il palcoscenico di Montreux. Lo spettatore segue da vicino le conversazioni che hanno portato all’ideazione della serata, dai messaggi di testo e vocali fino agli scambi tra Ronson, i suoi ospiti e Daphnée Lanternier. Il film rivela così la selezione

degli artisti e del loro repertorio e ripercorre anche i mesi di preparazione, culminati con una jam session organizzata a New York prima della serata di chiusura del festival.

Audemars Piguet e Mark Ronson al Montreux Jazz FestivalAudemars Piguet e la musica

La partnership con il Montreux Jazz Festival è solo uno dei tanti tasselli che costituiscono il mosaico dell’impegno di Audemars Piguet nel mondo della musica. Nel 2019 ha infatti debuttato il programma APXMusic, con cui il brand supporta i talenti emergenti attraverso collaborazioni che promuovono direttamente la pratica creativa e lo sviluppo degli artisti.

Inoltre, nell’autunno del 2020 il marchio ha lanciato la miniserie “180”, nella quale ad artisti emergenti internazionali viene data piena libertà creativa e tre giorni per realizzare e registrare una colonna sonora originale, sotto il segno della collaborazione. Ogni incontro è filmato da un regista diverso.

Infine, nel 2022, la serie di video “Syncing Sounds” ha segnato l’inizio della collaborazione tra Audemars Piguet e Mark Ronson. Si tratta di un progetto che ha ripercorso il processo creativo del produttore britannico-americano, il quale ha lavorato con Lucky Daye alla composizione e alla produzione di un nuovo brano dal titolo “Too Much”.

gentleman editoriale gentleman febbraio 2024 pietro giuliani azimut

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo