Impara l’arte e mettila al polso, con Swatch

di Davide Passoni

Il 2023 segna il nuovo capitolo dello Swatch Art Journey: cinque capsule collection attraversano secoli di storia dell’arte, da Botticelli a Lichtenstein

gentleman orologi Swatch Art Journey Difficile trovare un brand di orologeria che abbia un rapporto tanto stretto con il mondo dell’arte come quello che ha Swatch. Una storia iniziata nel 1985, due anni dopo la nascita del marchio, con il primo di una lunga serie di segnatempo Art Special firmati da artisti del calibro di Kiki Picasso e Mimmo Paladino, per citarne due.

Swatch si lega ai musei

Nel tempo, Swatch ha proseguito a cercare nuovi modi per democratizzare il mondo dell’arte e negli ultimi anni ha unito le forze con alcuni musei di fama mondiale per ricreare alcune delle loro opere più potenti come parte di una nuova serie Museum Journey.

Il Rijksmuseum di Amsterdam (2018) e il Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid (2018) sono stati i primi ad aprire le porte a Swatch, seguiti dal Musée du Louvre di Parigi (2019), dal MoMA di New York (2021) e dal Centre Pompidou a Parigi (2022).

gentleman orologi Swatch Art Journey I nuovi capitoli di Swatch Art Journey

Il 2023 segna il nuovo capitolo dello Swatch Art Journey con la presentazione di cinque capsule collection rilasciate da metà marzo a maggio. L’intera gamma attraversa secoli di storia dell’arte, da Sandro Botticelli a Roy Lichtenstein, con orologi dai dettagli inattesi e colori accattivanti, il tutto in puro stile Swatch.

Nelle nuove collezioni, il marchio di Bienne ricrea dieci capolavori nelle caratteristiche casse GENT e NEW GENT, il tutto con uno stile giocosamente provocatorio. Non è un caso che i nuovi orologi siano stati progettati per celebrare artisti che, ciascuno nella sua epoca, non hanno avuto paura di provare cose nuove.

gentleman orologi Swatch Art Journey Nel dettaglio Swatch X MoMA celebra la Pop Art e segna il 100esimo anniversario della nascita di Roy Lichtenstein con due orologi, Girl e Reverie. Swatch X Magritte presenta invece due omaggi all’artista surrealista nel 125esimo anniversario della sua nascita: Le fils de l’homme e La trahison des images.

Dritti al cuore di noi italiani e degli appassionati del Rinascimento vanno gli Swatch X Le Gallerie degli Uffizi, che celebrano la natura e la femminilità attraverso gli occhi e l’arte del maestro Sandro Botticelli: Allegoria della primavera e Nascita di Venere. Swatch X Louvre Abu Dhabi unisce invece in un unico segnatempo l’energia di The Great Wave Off Kanagawa del giapponese Katsushika Hokusai con un maestoso Astrolabio dell’astronomo e matematico persiano Muhammad ibn Ahmad Al–Battûtî.

Quale sarà la nuova opera d’arte

L’ultima capsule collection è ancora top secret. Si sa solo che comprenderà tre orologi Swatch Art Journey e che sarà un omaggio alla street art, una sorta di completamento dei giorni nostri del percorso artistico iniziato con il Rinascimento.

Da marzo è disponibile la prima uscita della Swatch Art Journey Collection, con gli orologi dedicati a Magritte e Licthenstein, mentre ad aprile toccherà a Botticelli e a Hokusai. I più curiosi dovranno aspettare fino a maggio per capire quale sarà l’ultima proposta di Swatch per portare gioiosa creatività all’arte e ai collezionisti di tutto il mondo.

gentleman orologi Swatch Art Journey

gentleman editoriale gentleman febbraio 2024 pietro giuliani azimut

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo