Alessandro Ballan, la bici è l’elisir di lunga vita

Maglia iridata e virtuoso dei muri delle Fiandre. Ha vinto un Giro delle Fiandre Nel 2007 scattando sul muro di Grammont e battendo in una volata a due il rivale belga Leif Hoste. Alessandro Ballan svela a Gentleman perché il ciclismo è un elisir di lunga vita. E per mantenersi giovani sulle due ruote basta seguire tre regole semplici. Utili per neofiti e veterani. Perché certi principi sono da tenere validi sempre.

gentleman sport alessandro ballan tre consigli per pedalare

1. Pedalare sempre a tutte le età. Perché la bici mantiene giovani. La fortuna del ciclismo è che è uno sport che il medico consiglia di fare anche in età avanzata. Perché permette di fare movimento senza compromettere le articolazioni. Inoltre obbliga a stare concentrato per le ore in cui si è in sella, ciò significa usare la mente e mantenerla allenata e giovane.

«Nelle bike academy che faccio di solito accompagno ciclisti anziani, io ho il vizio di chiedere a tutti l’età perché sono curioso e ho riscontrato che normalmente dimostrano 8 anni in meno di quelli che hanno sul documento d’identità».

gentleman sport i benefici del ciclismo

2. Pedalare con criterio. C’è modo e modo di fare bici. I più esperti e agonisti dovrebbero sempre essere seguiti da un trainer che dia tabelle di allenamento. Questo serve per non rischiare di esagerare con i km, e per fare uno sforzo adeguato all’età. Esagerare fa sempre più male che bene.

gentleman sport i benefici del ciclismo garmin
Garmin Tacx Neo

3. Non è sempre necessario uscire su strada. Per chi non ha tempo, quando il meteo non lo consente, si può fare benissimo un allenamento indoor. Ci sono strumenti di ultima generazione, come Smart Trainer Tacx® NEO 2T che replicano la strada. È come fare un’esperienza tra il virtuale e il reale. Sono dinamici, la noia è scongiurata, il tempo passa più velocemente. Questo li rende superallenanti, il divertimento è assicurato. Ormai rientrano anche nella tabelle del ciclista professionista.

Quindi, Alessandro Ballan consiglia di modulare l’allenamento distribuendo le sessioni così: due volte la settimana su strada in esterni, e due volte la settimana indoor. La strada serve per misurarsi con le distanze e le pendenze. Per chi poi non ha tempo basta aumentare le sedute indoor. Sono sufficienti 40 minuti sui trainer per fare un buon allenamento.

gentleman editoriale gentleman febbraio 2024 pietro giuliani azimut

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo