Nuova vita

di Fabio Petrone foto di Tom Van Oossanen

È il significato in lingua maori di Koru, il nuovo giga yacht​​​​​ del patron di Amazon, Jeff Bezos, è tra le barche a vela più grandi mai esistite. Valore stimato, 500 milioni di euro

Gentleman Magazine Nautica Bezos DJI_0346TomVanOossanen
Gigayacht a vela da 3mila tonnellate di stazza lorda, con tre alberi in carbonio alti fino a 85 metri, progettato dal cantiere Oceanco.

Il nuovo gigayacht a vela di Jeff Bezos, in acciaio e alluminio, si chiama Koru, dal nome maori dato al germoglio della felce della Nuova Zelanda denominata ponga (nuova vita) per la sua forma a spirale, legata al cerchio dell’esistenza, appunto.

Mr Amazon, attualmente terzo nella classifica degli uomini più ricchi al mondo secondo Forbes, per il suo 59° compleanno festeggiato lo scorso gennaio si è fatto proprio un bel regalo.

Gentleman Magazine Nautica Jeff Bezos DSC_0411TomVanOossanen
Sviluppato su tre ponti, Koru ha una piscina a poppa del main deck.

Nel cantiere olandese Oceanco che l’ha costruito, Koru era conosciuto col nome di Project Y721. La nuova barca di Bezos, al quale sono stati attribuiti altri giganti del mare come Flying Fox, gigayacht a motore di 136 metri di lunghezza, esteticamente è caratterizzata dallo stile classico di uno schooner a tre alberi, realizzati in carbonio, con scafo blu scuro lungo 127 metri, circa 420 piedi, che ne fa la seconda nave a vela privata più grande al mondo.

Koru è secondo solo al Sailing Yacht A, di 143 metri, progettato dalla Doelker + Voges, e disegnato da Philippe Starck per il russo Andrey Melnichenko.

Si tratta comunque dello yacht privato più lungo costruito nei Paesi Bassi e anche la più grande unità uscita dai cantieri Oceanco. Il cantiere, tenendo fede a un vincolo di riservatezza altissimo durante la costruzione, non ha svelato i dettagli del progetto, il cui peso si stima attorno alle 3.300 GT, un numero colossale per una nave da diporto.

Gentleman Magazine Nautica Jeff Bezos DSC5995TomVanOossanen
Può ospitare 18 persone e un equipaggio di 40 membri.

Koru è dunque uno yacht di lusso da record che porta in dote ciò che Oceanco sviluppò per l’iconica Black Pearl, varata nel 2016, considerata una delle navi a vela più tecnologicamente avanzate al mondo, tranne per il piano velico completamente diverso.

Il nuovo gigayacht a vela di Jeff Bezos è una costruzione all’avanguardia per le tecnologie a impatto zero. È alimentata infatti dall’energia cinetica generata dalle vele, anche se a bordo ha anche un motore per eventuali emergenze.

Ha tre ponti, uno dei quali a poppa dotato di piscina. Può ospitare ben 18 ospiti con un equipaggio di 40 membri, mentre si stima che il suo costo possa aver superato i 500 milioni di euro e che la gestione di un simile vascello sia di 5 milioni al mese.

gentleman editoriale gentleman febbraio 2024 pietro giuliani azimut

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo