Dietro le quinte

di Giada Barbarani

La maestria artigianale è un bene prezioso da preservare e promuovere. Come fa Gentleman in ogni numero. E da oggi ancor di più con una newsletter ad hoc

gentleman newsletter 2023-BUCCELLATI-360_verticale
Buccellati.

Da oltre 20 anni Gentleman mostra gli stili di vita del lusso attraverso non solo il prodotto finale, ma raccontando la passione, la maestria e la dedizione di chi, con attenzione al Bello e Ben Fatto, li realizza. Che siano abiti, macchine, gioielli, pezzi di design, accessori, ma anche food e wine e il concetto più ampio di ospitalità, dietro ogni creazione ci sono delle mani che lavorano per creare delle icone di stile made in Italy che tutto il mondo ci invidia.

L’italian touch, il savoir-faire, l’artigianalità… diversi modi per esprimere lo stesso concetto: una professionalità unica, motore del nostro Paese, che, però, rischia di sparire.

Lo dicono i numeri. Nei prossimi 5 anni la richiesta di profili tecnici e professionali sarà di 346mila addetti, un dato in forte crescita, come rivela la ricerca I talenti del fare, condotta da Altagamma, associazione che riunisce le imprese dell’alta industria culturale e creativa italiana.

Serve per questo stimolare le vocazioni dei giovani, facendo capire che proprio questi sono i lavori del futuro. Serve creare un liceo del made in Italy, come sostengono da tempo Serge Brunschwig, presidente e ceo di Fendi, e Matteo Lunelli, vicepresidente del Gruppo Lunelli e presidente di Altagamma che, proprio con la Fondazione, ha creato il progetto Adotta una scuola. E come ha ripetuto anche in tempi recenti il presidente del consiglio Giorgia Meloni. Serve esaltare le eccellenze del nostro Paese.

gentleman newsletter DG_FattoAMano_2022_ManJacket (4)
Giacca da uomo realizzata a mano di Dolce&Gabbana.

Gentleman racconta tutto ciò, cercando di valorizzare l’antico saper fare: dai backstage dei grandi marchi, italiani o con filiere di produzione in Italia, alle interviste ai protagonisti di questo settore. Con numeri dedicati, come quello di aprile, attraverso la voce di Alfonso Dolce, ceo di Dolce&Gabbana (la versione digitale si trova sull’App Store, Google Play e su https://edicoladigitale.classeditori.it), distribuito per l’occasione in diverse scuole in tutta Italia grazie alla preziosa collaborazione con Altagamma.

Ma non solo. L’impegno per promuovere il Bello e il Ben Fatto si declina in ogni numero, con servizi dedicati per scoprire nuove e storiche realtà artigianali e, da questo mese, con la newsletter di Gentleman ad hoc.

gentleman newsletter patek-philippe-manufacture_149Un piccolo contribuito da parte di Gentleman per valorizzare la Grande Bellezza.

gentleman editoraile aprile 24

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo