Champagne Billecart-Salmon: Lessico familiare

di Giuliana Di Paola

Arrivata alla settima generazione, la maison di Champagne Billecart-Salmon presenta la cuvée speciale dedicata al fondatore Nicolas François 2008 

champagne billecart-salmon
La cuvée speciale Nicolas François 2008 è dedicata al fondatore di Billecart-Salmon. La settimana generazione si affida allo chef de cave Florent Nys.

Lasciare che il tempo faccia il suo lavoro è parte della grandezza dello champagne Billecart-Salmon, da oltre 200 anni e sette generazioni. Prendersi il tempo di fare bene le cose. 

Un lusso di questi tempi. Così i sans année pazientano tre o quattro anni, il doppio di quello richiesto dalla denominazione, i millesimati aspettano dieci anni e per le cuvée speciali si va ben oltre.

Nicolas François 2008 è stato presentato in primavera. La cuvée creata nel 1964 in onore del fondatore, porta il nome del primo Billecart che nel 1818 sposò Elisabeth Salmon nella chiesetta di un piccolo villaggio vicino a Épernay.

Oggi, a dirigere la Maison è Mathieu Roland-Billecart, e in cantina François Domi, dopo 33 anni, ha passato il testimone di chef de cave a Florent Nys,  ma «Dare priorità alla qualità, puntare all’eccellenza», rimane il loro motto.

Nicolas François 2008 è la prima bottiglia della maison a inaugurare l’app My Origin, nell’etichetta sul retro della bottiglia c’è un codice a 6 cifre che è una carta d’identità della cuvée, con informazioni dettagliate su vitigni, dosaggio, sboccatura. Bisogna lasciare che il tempo faccia il suo corso, ma stando al passo coi tempi. 

Le cuvée della maison Billecart-Salmon sono distribuite in Italia dalla Velier di Luca Gargano, un legame tra le due famiglie arrivato al traguardo del mezzo secolo di collaborazione.

gentleman editoriale gentleman febbraio 2024 pietro giuliani azimut

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo