Al Bon Wei per brindare all’anno del drago

di Giuliana Di Paola

Il fine dining cinese a Milano Bon Wei celebra l’anno del drago con un menù ad hoc e due bottiglie di champagne customizzate da Teo KayKay

bon wei anno del drago
Le due bottiglie customizzate da Teo KayKay: da sinistra, Duval-Leroy Femme de Champagne 1996 e Henriot Cuvée des Enchanteleurs 1981.

Il 10 febbraio si festeggia il Capodanno cinese e il Bon Wei la celebra con una serata di festa domenica 11 febbraio e menù a tema dragone, il segno zodiacale del 2024, disegnato da Teo KayKay. Lo street artist ha anche customizzato otto bottiglie di due esclusive etichette di champagne da collezione.

Lo Champagne dello Zodiaco

Per accompagnare il menù speciale di Capodanno si potrà scegliere in pairing un calice delle otto bottiglie di Duval-Leroy Fleur de Champagne Brut Premier Cru, customizzate da Teo KayKay. Mentre solo una delle due preziose bottiglie di champagne Duval-Leroy Femme de Champagne 1996 e Henriot Cuvée des Enchanteleurs 1981, sarà stappata per il brindisi.

bon wei anno del drago
Uno dei piatti del menù celebrativo di Capodanno, Uova di Drago, uova di quaglia su teste fi funghi.

L’altra bottiglia, infatti, andrà a unirsi a quella dell’anno scorso dedicata al coniglio e firmata sempre da Teo KayKay. L’intenzione del Bon Wei è infatti quella di completare negli anni a venire la collezione completa dei dodici segni zodiacali, con Serpente, Cavallo, Capra, Scimmia, Gallo, Cane, Maiale, Topo, Bufalo e Tigre.

Menù benaugurale

Al Drago è dedicato il piatto signature Successo e prosperità che rimarrà in menù al ristorante milanese per due settimane fino alla Festa delle lanterne. Si tratta di una variante del maiale in agrodolce, in questo caso delle braciole disossate con doppio pomodoro e piccante quanto basta.

bon wei anno drago
Lo chef fondatore del Bon Wei Zhang Guoqing con Teo KayKay e il figlio Zhang Le.

Come vuole la tradizione, ad accompagnare la serata ci sarà un menù di dieci portate ideato da Zhang Guoqing, chef del locale di fine dining di via Castelvetro, come le Uova di drago, uova di quaglia su teste di funghi accompagnate da pasta di gamberi.

Naturalmente non possono mancare tra le portate una zuppa iniziale e gli gnocchetti di riso del Bon Wei, dalla benaugurale forma di monete, accompagnati dallo scampo nella sua salsa.

bon wei anno del drago
Successo e Prosperità, il piatto creato da Zhang Guoqing, chef del Bon Wei, per il Capodanno cinese.

Fondato nel 2010 da Zhang Guoqing con gli allora soci Yike Weng e Chiara Wang Pei, oggi il Bon Wei è proprietà dello chef e del figlio Zhang Le che lo dirige. Ma gli interni rimangono quelli originali firmati Carlo Samarati, l’architetto milanese che ha sintetizzato il gusto della Cina contemporanea e firmato molti dei più amati fine dining di Milano.

Noto per la sua anatra laccata alla pechinese, una delle migliori della città, in carta si possono trovare 24 specialità di tutte le otto diverse macro-regioni, dette badacaixi, che compongono la cucina tradizionale cinese.

Il dessert-drago con scaglie di cioccolato in pairing con whisky Filey Bay, Bon Wei Selection.

gentleman editoriale gentleman febbraio 2024 pietro giuliani azimut

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo