Porsche Macan, futuro elettrico

di Nicola D. Bonetti

Gentleman aveva avuto modo di provarla in autunno, ancora camuffata, girando in pista a Lipsia, dove è costruita, accanto ai più feroci collaudatori, con andature per nulla simulate: arrivando ai limiti e persino oltre. Per passare con indifferenza all’impegnativo percorso fuoristrada nell’ex area di addestramento per carri armati della base russa, quando era Germania Est. Ora è stata svelata a Singapore in veste definitiva, e sarà in consegna dal mese di luglio.

Fissa nuovi standard

La prima sport utility completamente elettrica di Porsche, secondo modello dopo la berlina sportiva Taycan, è proposta in due versioni: Macan 4 e Macan Turbo, conservando le denominazioni delle versioni termiche. Per inquadrarle subito, la prima ha potenza di picco di 300 kW (408 CV) e coppia di 650 Nm, autonomia fino a 516-613 km che nel ciclo urbano possono salire a 665-784 km: le prestazioni sono da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi e velocità massima di 220 km/h.
La seconda mira in alto, con potenza di 470 kW (639 CV) e coppia di 1130 Nm, autonomia fino a 518-591 km (urbana 670-765); fulmina lo 0-100 in 3,3 secondi e corre fino a 260 km/h.
Per entrambe l’architettura elettrica Porsche E-Performance ha due motori e funziona a 800 Volt, con batterie da 100 kWh (lordi, 95 effettivi), ricaricabili fino a 270 kW: significa che ripristinarle dal 10 all’80% richiede circa 21 minuti con colonnine rapide ad alta potenza. Però un sistema inedito permette la ricarica a 135 Volt scindendo la batteria in due, ciascuna da 400 Volt, per proteggerne la durata.

Porsche Macan elettrica

Le forme

Le proporzioni più affilate e dna Porsche Design per un carattere dinamico e deciso. Cofano con inclinazione ridotta e parafanghi pronunciati, misure di 4784 mm e 1938 in larghezza, con altezza di 1622, per mostrare la grinta anche da ferma. Passo allungato di 86 mm rispetto all’attuale, compensato però dalle quattro ruote sterzanti, prima volta su Macan. Cerchi fino a 22 pollici con pneumatici più larghi al posteriore.
Frontale con proiettori divisi in due sezioni: gruppo ottico superiore piatto e con luci diurne a quattro punti, è incastonato nei parafanghi e sottolinea la larghezza della vettura. Il modulo principale dei fari led Matrix (opzionali) è più in basso.
Fiancata che forma un tutt’uno con il lunotto di forma piatta, portiere senza cornice e sideblade (“lame laterali”) aerodinamiche, elementi che conferiscono linea elegante e sportiva. Passaruota con aspetto muscoloso al posteriore. In coda il logo Porsche è al centro della fascia luminosa 3D.

La tecnica

Aerodinamica attiva e passiva per un’autonomia più estesa, con Cx di 0,25 per essere tra le più filanti della categoria. Spoiler posteriore e alette di ventilazione sulle prese d’aria anteriori attivi e coperture flessibili sul sottoscocca sigillato.
Interni firmati Porsche: la larghezza del cockpit è enfatizzata da un pannello nero integrato con andamento ascendente della consolle centrale per una posizione ribassata e focalizzata sulle prestazioni. Interfaccia operativa di ultima generazione con anche tre schermi, anche per il passeggero anteriore, in opzione. Head-up display con realtà aumentata: l’immagine appare al guidatore a una distanza di 10 metri e corrisponde al formato di un display da 87 pollici. Infotainment Android automotive OS e Porsche communication management di serie, assistente vocale Hey Porsche.
Ampio carico nei due bagagliai (anteriore e posteriore) e traino di 2000 kg per la massima praticità.

Porsche Macan elettrica

La guidabilità

Dinamica di spicco nonostante il peso delle batterie, ma baricentro basso, sospensioni evolute, assetto variabile e trazione integrale permettono prestazioni importanti, come verificato in pista. Lo sterzo diretto e integrale, con diametro di volta ridotto a 11,1 metri conferiscono agilità inaspettata.
In sintesi è caratterizzata da design innovativo e al tempo stesso intramontabile, ha prestazioni tipiche di Porsche, autonomia estesa e grande praticità d’uso quotidiano. Puntando a soddisfare le esigenze dei clienti Porsche che scelgono una sport utility.
Jörg Kerner, vice presidente responsabile della gamma Macan, così l’ha inquadrata: «Con Macan elettrica puntiamo a proporre il modello più sportivo del segmento».
Porsche Macan elettrica è già ordinabile, e sarà in consegna dal mese di luglio. I prezzi partono da 88.187 euro per Macan 4 e da 121.242 euro per Macan Turbo.

gentleman editoriale gentleman febbraio 2024 pietro giuliani azimut

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo