Tutto pronto per il Louis Vuitton Watch Prize for Independent Creatives

di Davide Passoni

Il 6 febbraio a Parigi si incorona il vincitore del Louis Vuitton Watch Prize, il premio che sostiene lo sviluppo dell’orologeria indipendente

fabrique du temps louis vuitton
La Fabrique du Temps Louis Vuitton alle porte di Ginevra.

Si terrà il 6 febbraio prossimo a Parigi la premiazione della prima edizione del premio con cui Louis Vuitton incoraggia lo sviluppo dell’orologeria indipendente, alla ricerca dell’eccellenza stilistica e meccanica

Louis Vuitton è un marchio che ha preso terribilmente sul serio il proprio impegno nell’alta orologeria. Oltre ad avere creato un polo orologiero di eccellenza e oltre a creare pezzi di eccelsa fattura, ha a cuore anche il futuro dell’arte orologiera. Lo dimostra l’istituzione del Louis Vuitton Watch Prize for Independent Creatives, che intende premiare l’eccellenza dell’orologeria giovane e indipendente, vera prospettiva per il futuro della meccanica.

louis vuitton watch prize

L’edizione inaugurale del premio si terrà il prossimo 6 febbraio alla Fondation Louis Vuitton, a Parigi. Nell’occasione, la giuria esaminerà i lavori dei cinque finalisti e il vincitore sarà annunciato nel corso di una cerimonia celebrativa che si terrà la sera stessa.

La giuria del premio

I cinque membri della giuria del Louis Vuitton Watch Prize for Independent Creatives sono stati nominati dai loro colleghi del Comitato di Esperti, accomunati dalla passione per il settore orologiero.

I giudici sono: Carole Forestier-Kasapi, direttore movimenti di Tag Heuer e vincitrice di numerosi riconoscimenti, tra cui il Premio Gaïa nel 2021; Auro Montanari, collezionista di orologi, esperto di orologeria e scrittore; Rexhep Rexhepi, fondatore di Atelier Akrivia, orologiaio indipendente che crea orologi tradizionali e contemporanei; Jiaxian Su, giornalista freelance di Singapore, specializzato in orologi e fondatore di SJX Watches; Michael Tay, presidente della giuria e amministratore delegato di The Hour Glass, rivenditore multimarca con sede nell’Asia-Pacifico.

louis vuitton watch prize

I cinque finalisti

Ecco invece i cinque finalisti. Petermann Bédat, Gaël Petermann e Florian Bédat, orologiai indipendenti dal 2017, portano il loro Chronographe Rattrapante. Simon Brette, orologiaio indipendente dal 2022, con il Chronometre Artisans. John-Mikaël Flaux, orologiaio indipendente dal 2018, presenta L’Abeille Mécanique. Andreas Strehler ed Enrico Santoni, orologiai indipendenti dal 1995, con il loro Tischkalender Sympathique. Raúl Pagès, orologiaio indipendente dal 2012, con L’RP1 – Régulateur à détente.

louis vuitton watch prize

La filosofia del Louis Vuitton Watch Prize for Independent Creatives

La prima edizione del Louis Vuitton Watch Prize ha raccolto quasi 1.000 candidature. Tra queste, 20 semifinalisti sono stati preselezionati e presentati a un Comitato di Esperti composto da 45 appassionati di orologi. I candidati sono stati valutati in base a cinque criteri: design, creatività, innovazione, artigianalità e complessità tecnica.

louis vuitton watch prize

«Il Louis Vuitton Watch Prize esiste perché crediamo che il futuro dell’orologeria appartenga ai sognatori e ai coraggiosi, pronti a rivoluzionare le regole che soddisfano i più alti standard di artigianalità. Vorrei congratularmi con i nostri cinque finalisti: nelle vostre mani l’orizzonte dell’orologeria indipendente si prospetta davvero molto luminoso», ha dichiarato Jean Arnault, Watch Director di Louis Vuitton.

louis vuitton watch prize

 

 

gentleman editoriale gentleman febbraio 2024 pietro giuliani azimut

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo