Un’Aston Martin a pedali

di Nicola D. Bonetti

Non è un automobile per bambini, ma la bicicletta da corsa in titanio più avanzata al mondo, realizzata con la massima artigianalità

Aston Martin e J.Laverack, azienda leader nel settore delle biciclette in titanio, si sono uniti per creare un’innovativa bicicletta da corsa, progettata dai designer di auto sportive e hypercar del marchio alato. Inoltre, il primo configuratore online di biciclette al mondo offre gli esatti colori e materiali disponibili sulle auto sportive extralusso e ad alte prestazioni di Aston Martin, celebrando la passione che i fondatori Lionel Martin e Robert Bamford, condividevano per il ciclismo.
Presentata in novembre al Rouleur Live di Londra, la J.Laverack Aston Martin.1R è la bicicletta più personalizzabile, avanzata e meticolosamente progettata mai creata.

Aston Martin e J.Laverack. La bici

Grazie alla sinergia e ai valori condivisi dai due marchi britannici, Aston Martin e J.Laverack hanno applicato processi di progettazione e ingegnerizzazione innovativi per produrre un design visually boltless completamente integrato che trasmette una purezza estetica e un’ossessione per i dettagli fuori dal comune.

Dettagli complessi

Congiunzioni in titanio parametriche e stampate in 3D, tubi in fibra di carbonio scolpiti per garantire un telaio con miscela di responsività e comfort, con nuovi standard di eleganza e bellezza su due ruote. Le giunture morbide delle congiunzioni e dei tubi sono indite e la trama a spina di pesce della fibra di carbonio rimane estremamente pulita, nonostante la complessità della produzione.

Aston Martin e J.Laverack. La bici

Oliver Laverack, co-fondatore di J.Laverack Bicycles, ha dichiarato: «La collaborazione con il team di Aston Martin ha dato vita a nuove idee e innovazioni, la cui applicazione ha creato una bicicletta più avanzata di qualsiasi altra attualmente disponibile sul mercato. Lavorando con Aston Martin non solo abbiamo portato le nostre biciclette in titanio a nuovi livelli, ma abbiamo anche sviluppato una vera e propria innovazione all’interno dell’industria ciclistica, creando una bicicletta con livelli impareggiabili di artigianalità e ingegneria delle prestazioni”, ha dichiarato. “Ogni componente è stato progettato per essere parte del tutto e per sposarsi perfettamente con gli elementi adiacenti, raggiungendo un grado di integrazione insuperabile, che pone le basi dell’innovativo design senza bulloni della J.Laverack Aston Martin .1R.».

Design innovativo

La J.Laverack Aston Martin .1R è caratterizzata da linee pulite e impeccabili proprie dove nelle normali biciclette ci si aspetta di trovare fissaggi, come ad esempio sull’attacco manubrio o sul reggisella. Le pinze dei freni integrate a quattro pistoni sono state progettate da zero e hanno richiesto lo sviluppo di attrezzatura su misura. Il risultato è che non si trova un solo cavo esposto su tutta la bicicletta.

Guida esaltante

Applicando innovazioni che esulano dalla normale sfera delle biciclette, ovunque si guardi la .1R ci sono nuove soluzioni. Sviluppata in collaborazione con i più innovativi designer del mondo automobilistico di alto livello, la .1R non solo riprende la maestria progettuale dei programmi di sviluppo Aston Martin, ma beneficia anche del massimo livello dell’ingegneria delle biciclette da strada.

Non da meno l’opinione di Marek Reichman, executive vice president e chief creative officer di Aston Martin: «La J.Laverack Aston Martin .1R è essenzialmente una hypercar in titanio su due ruote. La genialità semplice e intelligente sta nel modo in cui abbiamo fuso i progressi ingegneristici della bicicletta con la purezza del design delle prestazioni per offrire un’esperienza di guida esaltante. Il risultato è una forma distintiva, nata dalla tradizione e dalla tecnologia e realizzata a mano utilizzando solo i materiali più avanzati, che si addice alla tradizione e alla proiezione al futuro delle nostre due iconiche aziende britanniche».

Configuratore personalizzato

Infine, lo stile distintivo è anche per i clienti: ognuno sarà invitato a Gaydon presso la sede Aston Martin, dove con J.Laverack, potrà personalizzare la propria .1R in modo unico. I clienti potranno scegliere le stesse palette di colori e le stesse finiture disponibili sulle auto Aston Martin.
Ogni cliente potrà creare la propria versione grazie all’integrazione della bicicletta nel configuratore Aston Martin. Oltre alla sella e al nastro del manubrio, questo strumento digitale consente agli utenti di specificare individualmente il colore dei tubi, delle congiunzioni, delle forcelle, dell’attacco manubrio, del reggisella e del manubrio.
Se lo si desidera, la fibra di carbonio può essere lasciata nuda per mettere in risalto la bellezza del materiale. Dettagli come le calotte centrali, le pinze e i dischi dei freni hanno uno speciale rivestimento ceramico che può essere evidenziato in bronzo o attenuato in nero.

Tutte le biciclette sono numerate, come i singoli pezzi: mozzi, pedivelle e telaio. Fornite con propria custodia in alluminio o in carbonio, come soluzione da viaggio sia da teca in cui esporla. Una pompa con manici rivestiti in Alcantara o in pelle, custodita nell’apposito contenitore protettivo, è in dotazione a ogni esemplare.

gentleman editoriale gentleman febbraio 2024 pietro giuliani azimut

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo