Seiko parla italiano con il direttore, Filippo Nembrini

di Davide Passoni

Nel 2023 il marchio si rafforzerà in aree chiave della Penisola senza dimenticare il forte legame con lo stile. Le parole del direttore della filiale italiana del brand

gentleman orologi gioielli seiko italia filippo nembrini ceo

In occasione della Milano Design Week, Seiko ha rilanciato il Power Design Project, un progetto sperimentale sviluppato dal 2001 fino al 2009 e rivolto ai designer dell’azienda, invitati a proporre nuovi modi di progettare gli orologi, in uno stile diverso dal loro abituale e senza vincoli dettati da concetti preesistenti. Seguendo il tema del progetto 2023, Rebirth, i designer Seiko hanno rilavorato alcuni orologi dell’archivio del marchio dando vita a sette pezzi, esposti nella boutique Seiko in Via della Spiga, a Milano. La mostra è stata l’occasione per incontrare il direttore di Seiko Italia, Filippo Nembrini.

Gentleman. Qual è il legame tra Seiko e il design?
Filippo Nembrini. Sono sempre andati a braccetto. Tra gli anni ‘50 e ‘60 uno dei designer di Seiko ha creato la grammatica del design, orologi con casse tagliate e lucidate in modo tale da riflettere il più possibile la luce e dare l’idea di preziosità. Naturalmente quello del design è un concetto che non può essere staccato dalla precisione della meccanica e dall’evoluzione tecnologica.

gentleman orologi gioielli seiko italia filippo nembrini ceoG. Qual è lo stato di salute di Seiko in Italia?
F.N. Il 2022 di Seiko Italia si è chiuso benissimo e in questo 2023 siamo molto attivi sul mercato. Abbiamo un nuovo sales manager dedicato al Centro e Sud Italia che lavorerà in sinergia con me per ottimizzare il network sia in termini di posizionamento del marchio, sia in termini di sviluppo del network. L’obiettivo è arrivare a un livello che rispecchi quello della boutique di Milano.

G. Come farete?
F.N. Nel Centro e nel Sud ci sono due aree molto ampie: una comprende Sicilia e Calabria, l’altra Campania, Lazio e Toscana. Il primo obiettivo è quello di ottimizzare la distribuzione in Toscana, lavorando per essere più capillari. Non significa aumentare punti vendita, ma renderli più qualitativi, cercare di mantenere la stessa numerosità ma avendo boutique con potenziali di pubblico e di vendita più alti.

gentleman orologi gioielli seiko italia filippo nembrini ceoG. Come sta andando la boutique di Milano?
F.N. Funziona bene e sono soddisfatto. Se la rapportiamo a quella che, in Europa, più le si avvicina, ossia Parigi, il fatturato è minore, ma Milano è aperta da 9 mesi, Parigi da 15 anni. E poi loro hanno in assortimento anche, che porta a un prezzo medio più alto.

G. Che cosa ha funzionato di più?
F.N. Lo scorso anno è stato positivo perché, come hanno evidenziato i dati di Gfk, le fasce prezzo che hanno perforato meglio sul mercato italiano sono state quelle dei 250 euro e soprattutto la 1.500-3.000 e quella dai 5.000 in su, sia a livello di volumi sia di fatturato. Sono i segmenti in cui vogliamo posizionarci sempre di più, partendo dai 500-600 euro fino ai 3.000. Per il 2023 non vogliamo lavorare su un sell in massivo ma su un sell out di qualità.

gentleman orologi gioielli seiko italia filippo nembrini ceoG. Avete in programma altre boutique monomarca in Italia?
F.N. Via della Spiga resterà l’unica boutique italiana almeno per un paio d’anni. Per ora l’obiettivo è quello di rivedere il mercato in generale, perché il nostro core business rimane nel wholesale e non nel retail. Una vetrina importante come quella di Milano ci serviva per diversi motivi, ma voglio che si stabilizzi il business, che si radichi bene nel territorio per capire qual è l’effettivo potenziale di una monomarca in un mercato così ramificato come quello italiano. Nella mia visione ci dovrebbe essere almeno un’altra boutique, perché non è facile per tutti arrivare a Milano: un posizionamento al Centro-Sud ci vorrebbe. Non prima però di due anni, almeno.

G. Quanto puntano i giapponesi sull’Italia?
F.N. La casa madre crede molto nel mercato italiano. Dati alla mano, è formato per almeno il 95% del fatturato e dei volumi da global brand, le collezioni più importanti, ossia Presage, King Seiko, Prospex e Astron. Seiko apprezza molto anche il fatto che noi italiani siamo generatori di trend: non a caso abbiamo una delle community di appassionati del marchio tra le più numerose e preparate al mondo.

gentleman editoriale gentleman febbraio 2024 pietro giuliani azimut

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo