Una nuova boutique Tudor a Milano

di Davide Passoni

La maison ginevrina apre a Milano una boutique che incarna nei colori e nei materiali i nuovi concept di Tudor, nella cornice del Quadrilatero della Moda

Continuano le aperture di boutique monomarca dell’orologeria a Milano. Ora è la volta di Tudor, che ha inaugurato i propri spazi di vendita in via Manzoni, nel Quadrilatero della Moda. Lo ha fatto in partnership con Ronchi, bottega storica presente a Milano dal 1929, che vanta una partnership di lunga data con la il brand e ha così deciso di rafforzare ancora di più il suo legame con esso.

Se la boutique Tudor di Ronchi Gioielli aveva aperto le proprie porte al pubblico già nel mese di giugno, al civico 23 di via Manzoni, la scorsa settimana c’è stato il kick-off ufficiale. Ospitata all’interno di un elegante edificio che si colloca in una posizione di prestigio nel Quadrilatero, è strutturata in uno spazio sviluppato su tre livelli – di cui due dedicati all’accoglienza e alla vendita e uno destinato al back-office – e riflette lo stile di Tudor con tonalità dal colore rosso, nero e grigio combinate con un finiture di alta qualità.

Gli spazi della boutique Tudor

gentleman orologi tudor apre a milano 12062023_0022_©Antinori

All’ingresso il visitatore è accolto dal cosiddetto “experience table”, attraverso il quale è invitato a scoprire i materiali e gli elementi che caratterizzano gli orologi. In questo modo ha l’opportunità di vivere un’esperienza completa nel mondo di Tudor.

Al primo piano si trovano una zona lounge e un minibar, in cui il bancone crea un’ulteriore occasione per esporre gli orologi, continuare l’esperienza di vendita e intrattenere nel racconto dei vari prodotti i clienti.

Gli architetti Tudor, nel disegnare la boutique, hanno conservato la struttura originale dei locali con l’ascensore in vetro che, al centro delle stanze, collega i vari piani. Principale novità del punto vendita è l’utilizzo della finitura in “concrete” (ossia l’effetto cemento grezzo) su gran parte delle pareti, una caratteristica che si sostituisce al colore bianco e alla tappezzeria zigrinata che erano tipici del primo concept Tudor.

Il nero, colore distintivo del brand, si ritrova nei soffitti e rende l’ambiente accogliente; il rosso anima le pareti grazie a strutture retroilluminate che aggiungono un tocco di audacia al layout della boutique, grazie a un portale luminoso che riporta il claim di Tudor “Born To Dare”.

Colori e materiali

gentleman orologi tudor apre a milano 12062023_0017_©Antinori

Come dimostra la boutique milanese, per consolidare ulteriormente l’immagine distintiva del marchio e renderlo ancora più facilmente identificabile, Tudor ha reinterpretato l’architettura e il design dei suoi diversi punti vendita. Il concetto è stato sviluppato per porre gli orologi al centro dell’attenzione ed esprimere il carattere e l’identità del brand. Una nuova identità che si lega alla comunicazione visiva attuale, reinterpretando i principi grafici all’interno dell’ambiente retail.

Gli ambasciatori Tudor sono fortemente caratterizzanti per il marchio e danno un’impronta personalizzata a ciascuna boutique facendo proprio lo spazio. Le loro immagini accompagnano l’esperienza dei visitatori.

Come detto, la palette cromatica si ispira ai tre colori tipici del marchio nero, rosso, bianco ed è presentata in una gamma di materiali, utilizzati in modo pulito e lineare. Nero satinato o spazzolato, rosso trasparente e bianco strutturato fanno in modo che i colori diventino texture.

La boutique milanese di Tudor incarna in pieno tutti questi dettagli e l’intera filosofia del brand, anche grazie alla conoscenza e alla fiducia reciproca con il partner Ronchi Gioielli.

gentleman orologi tudor apre a milano 12062023_0001_©Antinori

gentleman editoriale gentleman febbraio 2024 pietro giuliani azimut

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo