Tokyo celebra l’arte di Patek Philippe

di Davide Passoni

Dal 10 al 25 giugno al Sankaku Hiroba, nella Watch Art Grand Exhibition Tokyo 2023, Patek Philippe presenterà al pubblico le proprie creazioni.

Geneva Flower Clock & Lake immersionUno dei mercati più importanti per Patek Philippe è il Giappone. Il brand svizzero ha così scelto il Paese asiatico per ospitare la propria sesta grande mostra mondiale, Watch Art Grand Exhibition Tokyo 2023.

L’esposizione, che perpetua il concept inaugurato nel 2012 delle Grand Exhibition, aperte al pubblico e a ingresso libero, si terrà dal 10 al 25 giugno prossimi nel grattacielo Sankaku Hiroba, situato nel quartiere commerciale e finanziario di Nishi-Shinjuku, vicino alla Shinjuku Station, la stazione ferroviaria più frequentata del Giappone.

La mostra di Tokyo seguirà quelle di Dubai (2012), Monaco di Baviera (2013), Londra (2015), New York (2017) e Singapore (2019). L’importanza del mercato giapponese per Patek Philippe nasce soprattutto dal grande numero di appassionati presenti nel Paese; persone dai gusti raffinati, che apprezzano l’artigianato pregiato e la lavorazione dei segnatempo. Una sintonia culturale che deriva loro dal rispetto per la tradizione unito a uno spirito che guarda al futuro.

Patek Philippe nel cuore di Tokyo

La scelta della location è caduta su Sankaku Hiroba in quanto è una grande hall di quasi 3.200 mq di superficie, sopra la quale si estende un tetto ricavato da un unico blocco di vetro, alto 25 metri e senza pilastri interni. Uno spazio libero, inondato dalla luce naturale, nel quale sarà allestita una scenografia di oltre 2.500 mq, ispirata alle strade di Ginevra e alle rive del suo lago.

Si tratterà della più grande installazione progettata da Patek Philippe per una Grand Exhibition e sarà suddivisa in dieci aree tematiche. Attraverso di esse, i visitatori potranno viaggiare nel mondo di Patek Philippe e in alcuni dei luoghi più importanti del marchio, a partire dal Patek Philippe Museum, passando dalla manifattura di Plan-les-Ouates per arrivare alla sede storica di Rue du Rhône, a Ginevra.

Artigiani dal vivo

Patek Philippe porterà alla Watch Art Grand Exhibition Tokyo 2023 sia orologi sia oggetti, per un totale di circa 500 pezzi. Seguendone lo sviluppo, i visitatori potranno conoscere le famiglie e i modelli di orologi che costituiscono la collezione corrente della manifattura, con uno spazio importante dedicato ai mestieri dell’Alto Artigianato.

Si tratta di un aspetto dell’orologeria che Patek Philippe tramanda e tutela, come dimostra il fatto che alla mostra saranno presenti alcuni artigiani che dimostreranno dal vivo delle loro competenze. Inoltre, per raccontare al meglio queste tecniche, il brand esporrà una selezione di circa 50 esemplari unici e serie limitate ispirati alla cultura giapponese e alla sua arte; tra esse, pendolette Dôme, orologi da tasca e da polso.

gentleman orologi Watch Art Grand Exhibition Tokyo Patek Philippe PP_5531G-001_SDT_5938_50093Direttamente dal Patek Philippe Museum

Per l’occasione, una selezione di circa 190 pezzi custodi al Patek Philippe Museum di Ginevra lascerà il museo per essere esposta a Tokyo. I pezzi proverranno sia dalla collezione antica, sia dalla collezione Patek Philippe. A quest’ultima appartengono esemplari come il primo orologio da polso con calendario perpetuo di cui si abbia notizia, presentato da Patek Philippe nel 1925, un orologio da tasca con ripetizione minuti e 30 giorni di riserva di carica del 1918, appartenuto al magnate dell’industria automobilistica americana James Ward Packard, e il celebre orologio da polso Ora Universale Ref. 1415 HU del 1948.

Oltre a queste rarità, a Tokyo sarà allestito un nuovo spazio denominato Historical Owners, che ospiterà alcuni segnatempo appartenuti a celebri personaggi della storia. Tra essi, un prezioso saranno l’orologio pendente presentato alla regina Vittoria d’Inghilterra in occasione della Grande Esposizione di Londra del 1851.

gentleman orologi Watch Art Grand Exhibition Tokyo Patek Philippe PP_6300_403G_001_SDT_rectoLa magia delle Grandi Complicazioni

Non potrà mancare alla Watch Art Grand Exhibition Tokyo 2023 ciò che da sempre rende unica e per certi versi inarrivabile Patek Philippe: la meccanica. Ci sarà infatti un’intera sala dedicata alla collezione di movimenti interamente progettati e realizzati da Patek Philippe. In una sezione ad hoc, i visitatori potranno conoscere le diverse fasi di produzione dei componenti degli orologi, oltre a esplorare uno spazio dedicato alla ricerca e allo sviluppo.

Per la prima volta, inoltre, una mostra del concept Grand Exhibition ospiterà una sezione dedicata alle Grandi Complicazioni e uno spazio dedicato chiamato Master of Sound. Sarà creato per far conoscere gli orologi con suoneria, vera eccellenza di Patek Philippe, tra i quali il più complesso di tutti, il Grandmaster Chime, e lo Sky Moon Tourbillon.

In quella sede, gli orologiai della Maison effettueranno delle dimostrazioni su diversi movimenti cui il pubblico potrà assistere. Per l’occasione, saranno visibili anche alcuni orologi che i proprietari giapponesi hanno concesso in prestito a Patek Philippe per arricchire il suo l’evento.

 

gentleman editoriale gentleman febbraio 2024 pietro giuliani azimut

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato
sul lifestyle del Gentleman contemporaneo